Biografia – Sebastiano Caridi2019-09-26T09:26:31+00:00

Classe 1988, Sebastiano Caridi nasce a Reggio Calabria; figlio d’arte-suo padre è il noto Maestro Pasticcere Paolo Caridi – Sebastiano inizia ad appassionarsi all’arte pasticcera in tenera età, ed è proprio in questa prima fase della sua vita che comincia a lavorare nel laboratorio di famiglia.

Dopo aver ottenuto il diploma all’Istituto Alberghiero di Villa San Giovanni(2007), Sebastiano frequenta la Cast alimenti di Brescia, rinomata Accademia d’Italia della pasticceria, e qui entra in contatto con alcuni tra I maestri pasticceri più famosi e riconosciuti, tra cui Luigi Biasetto, Roberto Rinaldini, Iginio Massari e Leonardo di Carlo.

Ed è proprio in quegli anni che Sebastiano comincia a intraprendere la strada dei concorsi: dal 2005 al 2007 si classifica in ottime posizioni alla Rassegna del Dolce Reggino, e sempre nel 2007 si aggiudica rispettivamente il secondo e il terzo posto al Concorso Internazionale “Bartolomeo Scappi” e all’Eurochocolate di Perugia. Successivamente, collabora alla stesura di un libro del Maestro Internazionale Eliseo Tonti intitolato “L’evoluzione del cioccolato”, e tra il 2011 e il 2012 lavora col Maestro Stefano Laghi a diversi progetti e iniziative, tra cui il suo lavoro come capo produzione specializzandosi nella sua grande passione, quella del cioccolato.

Ma l’anno d’oro di Sebastiano è il 2015: oltre a diventare coach del Campionato Italiano Juniores col suo dessert al piatto (che si aggiudica il primo posto nazionale e il terzo nella classifica generale), vince-con la torta “rivelazione” – “Il più grande pasticcere”, rinomato reality show in onda su RAI 2 nella stagione 2014-2015; da allora, un susseguirsi di successi e soddisfazioni hanno trasformato il suo sogno in realtà.

Nel 2016 ha aperto la sua prima pasticceria in corso Saffi a Faenza assieme al socio Giorgio Gonelli, e nel 2018 diventa ufficialmente Maestro dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, aggiungendo un tassello in più a una carriera costellata di successi dovuti soprattutto alla caparbietà, all’umiltà e allo spirito di sacrificio che lo contraddistinguono.

Il suo motto è: “Creo tutti I giorni usando il cuore, per imparare a crescere e per continuare a stupirvi.”